Le città italiane dove si trova più lavoro

Il portale per cercare lavoro 24 ore su 24

Tra le classifiche che vengono stilate tra il vecchio e il nuovo anno ecco la classifica de Le città italiane dove si trova più lavoro, i dati sono pubblicati dall’Istat e tengono conto degli ultimi andamenti del mercato del lavoro sia per quanto riguarda le nuove assunzioni che della pubblicazione degli annunci di offerta lavoro.

Città italiane dove si trova più lavoro

Basta spostarsi di pochi chilometri per trovare realtà lavorative totalmente differenti, sia per quanto riguarda la domanda che l’offerta. I tassi di occupazione per provincia mostrano dati molto diversi tra Nord e Sud, come sempre con il Nord a trainare tutte le classifiche. Ecco i dati. Per l’occupazione giovanile guida la classifica la provincia di Lecco, con 82 giovani occupati su 100, per l’occupazione femminile Bolzano, dove 62 donne su 100 lavorano.

Le province dove si lavora di più e con la maggior crescita dell’occupazione:

  • Lecco
  • Bolzano
  • Venezia + 4,8 %
  • Livorno + 4,4 %
  • Pisa + 4,3 %

Le province che mantengono il tasso di occupazione più alto sono: Bolzano, Bologna, Milano. Le peggiori province quelle del Sud, Palermo e Caltanissetta in Sicilia con il 38,5% di occupazione, Foggia e Reggio Calabria con il 38% e il 37,5%.

Classifica delle città italiane dove si trova più lavoro. I dati complessivi che tengono conto dell’occupazione giovanile e femminile

  1. Bolzano
  2. Bologna
  3. Milano
  4. Piacenza
  5. Parma
  6. Firenze
  7. Lecco
  8. Belluno
  9. Modena
  10. Pisa

Le peggiori città dove non si trova lavoro:

  1. Reggio Calabria
  2. Foggia
  3. Caltanissetta
  4. Palermo
  5. Napoli
  6. Crotone
  7. Trapani
  8. Agrigento
  9. Catania
  10. Caserta